Chakra, loto e simbologia dell’evoluzione

I chakra sono centri che collegano il corpo fisico a quello sottile, sede della nostra energia più profonda.

Il corpo fisico e il corpo sottile (emozioni, pensieri, percezioni, stati di coscienza) formano un insieme. Questi due corpi sono collegati a livello dei chakra.

Agendo sul corpo fisico si produrrà un effetto su quello sottile e viceversa.

Uno squilibrio a livello di un chakra determina uno squilibrio d’energia nei relativi organi, o aree del corpo.

I chakra vengono assimilati al Loto, questo perché benché esso nasca da acque stagnanti e putrescenti, dà origine ad un fiore bellissimo e candido, perciò è considerato un simbolo di purezza: nato dal fango ma non macchiato da esso.

Nella simbologia indiana le acque stagnanti rappresentano il caos primordiale e il loto che da esse sorge rappresenta l’elevazione spirituale.

Ogni “loto”, ha un numero particolare di petali, un particolare Yantra (forma geometrica), un mantra ed è associato ad un elemento (tattva).

Usiamo spesso queste forme, nelle dispense per gli studenti, nei libri o articoli che scriviamo, nei nostri siti e blogs, per i volantini dei nostri corsi o eventi.

Ecco alcuni di quelli che piacciono a me^^

Simboli dei chakra in acquerello

Chakra Yantra lineari

Set di 14 simboli dei chakras, vettoriali

Collezione di 24 simboli, per tutti gli usi

Simboli dei chakra e loto, acquerello

Gli stadi della pratica

La pratica Yoga si basa su struttura che la colloca ben oltre ogni tipo di attività fisica. Il corpo è una porta di accesso verso lo sviluppo e l’integrazione di tutte le parti che ci compongono.

Asana

Concentrazione sulla forma esterna. In fasi su tecniche allineamento con istruzioni dettagliate. Lo studente porta il corpo in tensione con sforzo consapevole e con coscienza e sensibilità lavora con il corpo e le sue limitazioni. La mente superiore individua e colma le debolezze fisiche del corpo. La postura è mantenuta con fermezza e partecipazione attiva di tutti i muscoli.

Pranayama

Produce i poli opposti di tensione rilassamento, porta il respiro nella postura. Usa il flusso di Prana con cosciente consapevolezza e regolamenta il flusso del respiro che entra ed esce, sincronizzato con il movimento e continuo, senza pausa fra inspiro ed espiro. Continua a leggere Gli stadi della pratica

Fare Yoga: alcune premesse

La disciplina dello Yoga ci offre una serie di tecniche e modelli per liberarci dalla sofferenza e risvegliare la coscienza e le nostre capacità assopite.

Come?

Fare Yoga coinvolge corpo, mante e respiro in processo di fusione consapevole. Tramite le asanas iniziamo ad accordare questi tre aspetti.

Le asanas inducono una maggiore consapevolezza del corpo e della sua condizione, che si unisce al controllo del respiro e all’esercizio della concentrazione.

La pratica consente di superare gradualmente limiti e resistenza del corpo, rinforza le articolazioni migliorando l’elasticità di nervi e muscoli.

Il metodo da applicare in ogni posizione è la ricerca della tensione senza sforzo, seguita dal rilassamento consapevole.

Shtira sukham asanam

L’asana è stabile e comoda / solida e piacevole

Tutto questo avviene nel corpo, apparentemente. In realtà ci permette di fare esperienza di tutto quello che siamo, oltre il corpo fisico.

In particolare, una sequenza completa e integrale come Le 18 Posture di Rilassamento e Ringiovanimento ha una serie di benefici, verificabili, a più livelli.

Il primo effetto è quello di un rilassamento generale, seguito da un senso di benessere dato da un maggiore equilibrio di corpo e metabolismo. Vengono eliminate gradualmente le tossine dal corpo fisico, dal corpo sottile e dalla mente. Questo permette di raggiungere gradualmente lo stato di meditazione che passa attraverso l’immobilità di corpo e mente.

Questo processo ha degli effetti ancora più profondi, poiché risveglia la coscienza e le facoltà latenti in ogni uno di noi. Ci permette di sviluppare il distacco dalle influenze esterne, che lascia spazio alla consapevolezza della nostra natura divina.

Gayatri Mantra

Il Gayatri é una preghiera rivolta all’Intelligenza Universale.
Il suo scopo é quello di accendere il potere del discernimento per permettere all’uomo di analizzarsi e di rendersi conto della sua natura divina.

GAYA vuol dire Essere e insegna la Verità, il principio della vita. E’ necessario accostarsi a questo mantra con dovuta umiltà, reverenza, fede ed amore.
La Gayatri ha anche tre nomi: Gayatri, Savitri e Saraswati.

Gayatri rappresenta i sensi, Savitri è l’energia vitale o prana, ed è il simbolo della verità. Saraswati è la dea del linguaggio e dell’insegnamento, il simbolo della chiarezza intellettuale. Continua a leggere Gayatri Mantra