Lo yoga fa miracoli per la mente

Sappiamo tutti che lo yoga fa miracoli per la mente. Basta iniziare a praticare asana, pranayama e meditazione, per avvertire stabilità mentale e chiarezza durante e dopo la pratica.

Grazie alle sofisticate tecnologie di imaging cerebrale, la neuroscienza sta dimostrando ciò che i saggi hanno conosciuto per secoli: lo yoga e la meditazione possono letteralmente cambiare il cervello.

Vediamo cosa succede esattamente lassù: stiamo scoprendo che l’anatomia e le funzioni del cervello sono in stretta relazione con il nostro viaggio interiore.

Continua a leggere Lo yoga fa miracoli per la mente

Yoga per lo sport: preparazione yoga per ginnaste

Yoga, approccio integrale alla vita

Ho incontrato questo gruppo di ginnaste su invito di uno studente vicino a questo mondo. Ho incontrato una istruttrice curiosa e appassionata, ricercatrice di strumenti nuovi per le sue allieve. E abbiamo deciso di sperimentare, insieme. Un’occasione per diventare più consapevoli delle risorse e del sistema di forze che genera il movimento, di quell’onda che nasce dall’interno e si esprime nel corpo.

Perchè lo Yoga nello sport

La pratica dello yoga si compone di un insieme ampio e articolato di tecniche corporee, respiratorie e mentali che si basano sull’interazione armonica di corpo,  mente, emozioni.

Un cammino di auto-educazione, evoluzione e maturazione che trova ideale applicazione in età evolutiva poiché contribuisce ad uno sviluppo psicofisico equilibrato, rendendo disponibile l’accesso alle proprie facoltà latenti.

L’auto-osservazione e l’auto-educazione sono alla base della pratica yoga, che diventa un prezioso strumento di conoscenza, gestione e armonizzazione del sistema che risponde agli stimoli esterni e causa le reazioni interne.

Sviluppare questo profondo ascolto di sè diventa per i ragazzi una risorsa per affrontare emozioni e stress, accettare le forze che si muovono dentro di loro senza entrarci in contrasto ma imparando ad utilizzarle consapevolmente secondo le diverse circostanze.

Continua a leggere Yoga per lo sport: preparazione yoga per ginnaste

Nel famoso discorso all’università di Stanford, Jobs parlava di unire i puntini:


Certamente all’epoca in cui ero al college era impossibile unire i puntini guardando il futuro.
Ma è diventato molto, molto chiaro dieci anni dopo, quando ho potuto guardare all’indietro.
Di nuovo, non è possibile unire i puntini guardando avanti; potete solo unirli guardandovi all’indietro.

Incontri

L’occasione fu un breve corso sulla Numerologia. Nel 1997 mi trovai in un seminario di tre weekend in cui “la terapeuta guida il partecipante verso una chiarezza certa in relazione al cammino personale da scoprire”. Per la prima volta nella vita pratico alcune meditazioni, e ricevo risposte importanti.
Era scattato qualcosa, che non sapevo decifrare. Al termine del percorso, ognuno di noi venne invitato a scriversi una lettera. La mia mi fu spedita due anni dopo e da allora è sopravvissuta a due traslochi, e anche se non so mai dove si trova, quando serve spunta da qualche libro o scaffale.
“[questa energia] C’è e la voglio conoscere. La voglio liberare ed imparare ad usarla, non posso più fingere che non esista. Forse è proprio questa sua enorme potenza che mi ha spaventata. Sento di dover sgrossare questa energia di tutto ciò che non le appartiene, per quanto ciò possa procurare dolore o conflitto. Non sono arrivata da nessuna parte. E’ solo l’inizio del mio viaggio.”

Continua a leggere

Yoga e alchimia interiore

Yoga e alchimia interiore
[ 7 sessioni di pratiche Yoga per i centri energetici ]

Sessioni di approfondimento pratico e teorico per inquadrare il senso profondo delle pratiche Yoga come strumenti di trasformazione personale.

Ogni incontro ha un tema singolo, con dispensa ed esecizi da fare a casa.
È possibile frequentare lezione singola o fare il percoso completo.

Richiedi le dispense degli incontri già fatti (contributo 35€) qui.

Mercoledì 19.30 – 21.30
Sala Polifunzionale
Villa Tasca – Brembate

Prossime date: 10 Gennaio / 14 Febbraio / 14 Marzo / 11 Aprile 2018

⤳ Asana e chakras
⤳ Il sistema sottile: nadi, adharas, koshas
⤳ La circolazione del Prana
⤳ Kundalini: la coscienza che risiede in ognuno di noi
⤳ Tecniche per sviluppare la concentrazione

Iscrizione



Sathya Yoga Bellusco

Corsi di Yoga a Bellusco, da settembre.

Lezioni adatte a tutti che consentono di conoscere gradualmente la reazione agli stimoli che ogni posizione, asana, trasmette al corpo. Da subito si insegna la corretta respirazione, che rende ogni singola posizione un vero e proprio strumento di miglioramento posturale, nervoso, energetico, emotivo. Si impara la base dello Yoga che prevede momenti di attività, forza, resistenza, equilibrio, distensione, rilassamento e riposo.

Continua a leggere Sathya Yoga Bellusco

Chakra, loto e simbologia dell’evoluzione

I chakra sono centri che collegano il corpo fisico a quello sottile, sede della nostra energia più profonda.

Il corpo fisico e il corpo sottile (emozioni, pensieri, percezioni, stati di coscienza) formano un insieme. Questi due corpi sono collegati a livello dei chakra.

Agendo sul corpo fisico si produrrà un effetto su quello sottile e viceversa.

Uno squilibrio a livello di un chakra determina uno squilibrio d’energia nei relativi organi, o aree del corpo.

I chakra vengono assimilati al Loto, questo perché benché esso nasca da acque stagnanti e putrescenti, dà origine ad un fiore bellissimo e candido, perciò è considerato un simbolo di purezza: nato dal fango ma non macchiato da esso.

Nella simbologia indiana le acque stagnanti rappresentano il caos primordiale e il loto che da esse sorge rappresenta l’elevazione spirituale.

Ogni “loto”, ha un numero particolare di petali, un particolare Yantra (forma geometrica), un mantra ed è associato ad un elemento (tattva).

Usiamo spesso queste forme, nelle dispense per gli studenti, nei libri o articoli che scriviamo, nei nostri siti e blogs, per i volantini dei nostri corsi o eventi.

Ecco alcuni di quelli che piacciono a me^^

Simboli dei chakra in acquerello

Chakra Yantra lineari

Set di 14 simboli dei chakras, vettoriali

Collezione di 24 simboli, per tutti gli usi

Simboli dei chakra e loto, acquerello

Saggezza spirituale

Cos’è la saggezza spirituale e come si otiene?

La parola spirituale deriva chiaramente da spirito e si riferisce al centro del nostro essere, la pura Essenza.  Pratica spirituale è tutto ciò che ci aiuta a fare esperienza diretta della nostra Essenza.  Il nostro mondo tende a identificare le persone dal loro livello di educazione o posizione sociale, invece di identificarle per ciò che sono realmente.  Ed ecco perché è così difficile distinguere una persona realmente spirituale da qualcuno che si occupa di spiritualità. Avere informazioni sulla spiritualità non c’entra con essere una persona spirituale.

Continua a leggere Saggezza spirituale

Gli stadi della pratica

La pratica Yoga si basa su struttura che la colloca ben oltre ogni tipo di attività fisica. Il corpo è una porta di accesso verso lo sviluppo e l’integrazione di tutte le parti che ci compongono.

Asana

Concentrazione sulla forma esterna. In fasi su tecniche allineamento con istruzioni dettagliate. Lo studente porta il corpo in tensione con sforzo consapevole e con coscienza e sensibilità lavora con il corpo e le sue limitazioni. La mente superiore individua e colma le debolezze fisiche del corpo. La postura è mantenuta con fermezza e partecipazione attiva di tutti i muscoli.

Pranayama

Produce i poli opposti di tensione rilassamento, porta il respiro nella postura. Usa il flusso di Prana con cosciente consapevolezza e regolamenta il flusso del respiro che entra ed esce, sincronizzato con il movimento e continuo, senza pausa fra inspiro ed espiro. Continua a leggere Gli stadi della pratica

Om Kali Maa!

Siamo nella parte oscura dell’anno, in cui le notti sono più lunghe dei giorni. E’ il tempo di invocare Kali, la dea nera dello Yoga, e spostare l’attenzione all’interno, dedicarsi al lavoro spirituale e allo studio di sé.

Per questo mese, le lezioni Yoga sono ispirate a Kali:
autenticità e onestà totali.

Nella tradizione yogica c’è una dea nera di nome Kali, dea della trasformazione che presiede al tempo, alla morte, al cambiamento. Una figura fiera che mostra le zanne, con la lingua fuori, i capelli in aria, gronda sangue e ha una collana di teschi e una cintura di braccia mozzate, con armi in ogni mano.

Kali rappresenta la trasformazione radicale, la ribellione, il superamenti dei limiti, la piena responsabilità, è profonda pulizia karmica. Kali è l’essenza della libertà, la forza liberatrice in noi che trasforma la paura.

Continua a leggere Om Kali Maa!

Libri di ricerca spirituale, una selezione

Il tempo passa, ma tutto torna.

Finalmente raccolgo memorie e idee intorno ad alcuni libri che hanno accompagnato la mia personale ricerca spirituale. Sempre più persone mi chiedono consigli su cosa leggere e ho pensato di metterli tutti insieme e renderli disponibili, in modo che ognuno trovi la sia ispirazione alla lettura.

Non rispecchiano alcun ordine, solo quello delle libere memorie…
Tutto torna, perché tutto è sempre stato lì. Ma solo il tempo e l’esperienza lo rivelano, poco alla volta.

Sono convinta che quello che ci attira è quello che ci appartiene, quando ancora non ne siamo consapevoli. Molti libri, anche fra questi, sono arrivati a me molto prima che fossi pronta per loro. Alcuni hanno acquisito senso solo dopo molto, moltissimo tempo.

Credo di avere una copia di Bhagavad Gita da 25 anni, una da 10 anni e una da 8 anni. E ancora non ne ho mai fatto una lettura integrale.

Ma ormai ho capito, il tempo è relativo per la Coscienza🙏

Siddharta di Herman Hesse

La Profezia di Celestino di James Redfield

La Profezia della Curandera e Negli Occhi dello Sciamano di Hernan Huarache Mamani

Una Sedia Per l’anima di Gary Zukav

Emozioni Distruttive di Daniel Goleman e Tenzin Gyatso

Magia naturale e Wicca di Scott Cunnigham

Mangia prega ama e Big Magic di Elisabeth Gilbert

L’albero dello yoga di B.K.S. Iyengar

Il nettare dello yoga di Tirumalai Krishnamacharya

Raja Yoga o Occultismo di Helena Blavatsky

Autobiografia di uno yogi di Paramhansa Yogananda

I Grandi iniziati 1 e I Grandi iniziati 2 di Edouard Shuré

Il Potere di adesso di Eckart Tolle

Bhagavad Gita Traduzione integrale dal Sanscrito e commento

Babaji, la tradizione del Kriya Yoga di M.G. Satchidananda

I Sutra del Kriya Yoga di M.G. Satchidananda